Riflessioni di fine anno

“Il mondo non deve essere messo in ordine; il mondo é l’ordine incarnato. Sta a noi trovare la maniera di inserirci armoniosamente in esso.” -Henry Miller-

Siamo arrivati quasi a fine anno e molti fanno una sorta di resoconto di ciò che é stato significativamente l’anno trascorso. Anch’io, sono solita riflettere su ciò, ma da un’altra prospettiva, come fossi un’osservatore esterno che guarda, coglie le sfumature, impara dagli errori e ne crea opportunità per vivere la vita nel miglior modo possibile, intensamente e con lo sguardo al presente, attenta in ogni singolo istante. Rimurginare non fa bene alla mente ed al corpo. Non serve a nulla. Ciò che é stato, é stato. Non torna piú. Ma ci può servire per imparare a far tesoro dagli errori e dalle vicende che la vita ci ha fatto attraversare, per poterle accogliere e poi lasciarle andare.

La società e la vita presentano una caratteristica fondamentale: la costanza della mutevolezza. Il filo conduttore é il cambiamento. Avere un perno fisso, basato su valori solidi, un buon equilibrio, una buona fonte costante d’energia vitale e motivazione ci permettono di affrontare ogni cambiamento senza che ci travolga e trascini con sé senza meta. Tutto non riusciamo a controllare, anche se viviamo con l’illusione di poterlo fare. Il cambiamento avviene comunque, anche se non lo desideriamo. Non reagire, essere passivi, resistere al cambiamento per paura non ci protegge dagli effetti che comunque si produrranno e noi saremo impreparati a viverlo. Possiamo però accettare che si manifesti e che possa turbarci.

Senza una vera trasformazione il cambiamento non può avvenire. La motivazione é la spinta, il movimento verso il cambiamento. Come nell’opera alchemica esso necessità di distruzione, purificazione e ricostruzione. Cito la Serenity Prayer di Reinhold Niebhur, teologo tedesco che, in poche parole racchiude il concetto di cambiamento inteso da me.

“Dio, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso e la saggezza per conoscerne la differenza.”

Buona fine è buon inizio🙏

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

On this website we use first or third-party tools that store small files (<i>cookie</i>) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (<i>technical cookies</i>), to generate navigation usage reports (<i>statistics cookies</i>) and to suitable advertise our services/products (<i>profiling cookies</i>). We can directly use technical cookies, but <u>you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies</u>. <b>Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience</b>.